+39 0825558247 info@colopolo.it
+39 0825558247 info@colopolo.it
Best Seller
da€2.980
Nome e cognome*
Email *
Telefono*
Dal giorno*
La tua richiesta*
* Accetto la Privacy Policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step
Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

2977

Perchè prenotare con noi?

  • Miglior prezzo garantito
  • Assistenza clienti 24/7
  • Esperienza diretta sui Viaggi proposti
  • Viaggi Assicurati e Garantiti

Hai qualche domanda?

Compila il Form oppure chiamaci

0825 558247

info@colopolo.it

  • Durata: 13 Notti
  • Persone : 2
  • Aprile - Ottobre 2022
  • Codice CLPL - 148
California on the road: da San Francisco a San Diego

Partenza da:

Milano, Bologna, Venezia, Roma.

Imbarco:

1 Ora prima della Partenza

Servizi Inclusi

  • Volo di andata e ritorno.
  • Auto a noleggio.
  • Soggiorno e Trattamento nell'hotel scelto a San Francisco.
  • Soggiorno e Trattamento nell'hotel scelto a Monterey.
  • Soggiorno e Trattamento nell'hotel scelto a San Luis Obispo
  • Soggiorno e Trattamento nell'hotel scelto a Santa Barbara.
  • Soggiorno e Trattamento nell'hotel scelto a Los Angeles.
  • Soggiorno e Trattamento nell'hotel scelto a San Diego.
  • Trattamento come da programma
  • Assicurazione viaggio.
  • Importo del supplemento per ritiro e riconsegna del veicolo in altra sede
  • Assistenza Colopolo H24

Servizi NON Inclusi

  • Autorizzazione Elettronica (ESTA/ETA) per entrare in Stati Uniti.
  • Probabile pagamento di un pedaggio.
  • Biglietti per i parchi.
  • Tasse locali se previste da pagare in loco.
  • Tutto quanto non contemplato nella voce "Servizi Inclusi".
Cosa Ti Aspetta

È il viaggio ideale se sei alla ricerca di libertà e se ami i grandi paesaggi costieri. Si tratta di un itinerario ben poco impegnativo in quanto a chilometri e che ti permetterà di conoscere in profondità le grandi città che visiterai. Guiderai lungo la costa della California, piena di splendide scogliere, di leoni marini che si crogiolano al sole e spiagge da bandiera blu. I nomi più importanti sono forse Pismo Beach, Oceanside e Big Sur, ma ci sono molti altri tesori da scoprire lungo questo interessante percorso. Oltre ad un tour delle migliori spiagge di questa parte del pianeta, in questo viaggio si avrà l’opportunità di visitare San Francisco, Los Angeles e San Diego, tre grandi città americane. Esse sono molto diverse fra loro: ognuna ha il suo fascino, ma hanno in comune il fatto di essere molto affascinanti per il visitatore e di offrire una vasta gamma di opportunità di svago e ristorazione. Alla spettacolare offerta culturale e gastronomica si uniscono parchi tematici e di attrazioni di fama internazionale. Durante il tuo soggiorno negli Stati Uniti avrai la possibilità di scoprire la famosa missione di San Luis Obispo, di goderti le bellissime spiagge di Santa Barbara, nota anche come la “Riviera della California”, di conoscere il prestigioso acquario di Monterey, rivivere la tua infanzia con i più piccoli presso il famoso Disneyland, vivere una vacanza da film agli Universal studios di Los Angeles, passeggiare per Legoland… La lista è lunga e più allettante che mai. Vieni a vivere un’indimenticabile vacanza al mare, in una zona del pianeta benedetta con un clima piacevole per dodici mesi all’anno.

  • San Francisco
  • Sausalito
  • Point Reyes National Seashore
  • Oakland
  • San Francisco
  • Sillicon Valley
  • Cupertino
  • Monterey
  • Carmel by the Sea
  • San Luis Obispo
  • Los Padres National Forest
  • Santa Barbara
  • Los Angeles
  • San Diego
Foto
Itinerario
FAQ

Giorno 1Città di partenza - San Francisco

Partenza del volo dalla città di origine fino a San Francisco. Dopo aver effettuato le procedure di arrivo e di dogana, ritira la tua auto a noleggio e inizia la tua vacanza. Pernottamento a San Francisco.

 

Giorno 2San Francisco

Alzati con energia perché hai una giornata emozionante davanti a te. Puoi cominciare recandoti al centro finanziario e fotografando l’edificio del Transamerica Pyramid da tutte le angolazioni. Da lì, puoi camminare verso il porto e iniziare la visita ai “moli”. Ce ne sono 40 e il più interessante è il 39, dove si trova una colonia di leoni marini che prendono il sole. Centinaia di turisti aspettano ogni cambio di posizione per tirare fuori le loro macchine fotografiche. I battelli partono dai moli per Alcatraz, una delle escursioni più famose della città. Che ci si imbarchi o meno, intorno al “molo” 39 si trova uno dei quartieri più vivaci della città: Fisherman’s Wharf. È il vecchio quartiere dei pescatori che è stato riconvertito e che ora è un punto di richiamo per la gente del posto e per i turisti in cerca di buona atmosfera e divertimento. Si può mangiare qui e passare il pomeriggio in 3 quartieri: il quartiere hippie di Haight-Ashbur, il quartiere di Castro e il quartiere di Mission. I tre sono molto diversi l’uno dall’altro, ma ti innamorerai di ognuno di loro. Per finire la giornata puoi vedere come si effettua la deviazione di percorso del tram alle fermate Hyde o Powell e puoi scendere con la macchina per Lombard Street, una delle vie più ripide al mondo. Potrai vedere ferrari, palazzi e celebrità, quindi guida con calma e fai attenzione alle vertigini! Durante la giornata potrai goderti luoghi favolosi, ottimi ristoranti e un’atmosfera autenticamente chic che hanno reso la città una dei luoghi più affascinanti del pianeta. Pernottamento a San Francisco

Giorno 3San Francisco - Sausalito - Point Reyes National Seashore - Oakland - San Francisco

Oggi continuiamo ad esplorare le meraviglie di San Francisco. Forse lo aspettavi da ieri e ora lo hai qui: il Golden Gate Bridge. Si può attraversare a piedi, in bicicletta o in auto. Ti consigliamo di percorrerlo con il tuo veicolo, in modo che tu possa muoverti verso ciò che sta oltre il ponte. Avrai visto il ponte nei film decine di volte, ma in ogni caso ti impressionerà. Alcune informazioni: misura 1.970 metri di lunghezza pendente, ha tre corsie per ogni senso di marcia e presenta due piloni alti 227 metri. È l’unica via per uscire da San Francisco verso nord, dove si trova la nostra prossima fermata. Sausalito è una città piccola, ma incantevole e la sua principale attrazione sono le oltre 400 case galleggianti. Il panorama da qui è sorprendente, quindi lascia pure l’auto parcheggiata e passeggia tanto quanto lo desideri. Poco più a nord di Sausalito c’è il Point Reyes National Seashore, che offre uno spettacolo unico: l’avvistamento di balene che migrano verso l’Alaska, la più grande colonia di foche in tutta la costa californiana e la presenza di elefanti marini, uno degli animali più difficili da incontrare in libertà. Se ami buon vino e il turismo enologico ti consigliamo di continuare su questo itinerario. Un’ora a nord di Sausalito – 101 e 121- si trovano Sonoma e Napa, con chilometri e chilometri di vigneti californiani che attendono con ansia la vostra visita. Ci sono cantine che organizzano degustazioni e visite delle loro strutture. Ti consigliamo di scegliere quella che preferisci prima di andare, perché probabilmente dovrai prenotare un posto in anticipo. Di ritorno a San Francisco, si può andare in giro per la città e rientrare passando per le Università di Berkeley e Oakland. Berkeley è la sede degli hippies, delle T-shirt con un messaggio e dei fumatori di marijuana che predicano l’amore libero sin dagli anni ’60. Ci sono luoghi per praticare yoga, mercati biologici… La visita del college è un must, così come a Oakland, a soli 10 minuti sulla Martin Luther King Junior Avenue. Oakland, più che hippy, potrebbe essere descritta come “hipster”. Si tratta di una città moderna e divertente. Il fatto di avere affitti molto più bassi rispetto a San Francisco ha portato ad alcuni dei migliori chef a trasferirsi qui. Per questo, se c’è un luogo per mangiare bene, quello è Oakland. La prima tappa è Jack London Square. Qui potrai assaporare l’ambiente trasgressivo e bohèmien della città, che vi si riflette perfettamente. Guardando il mare, verso la baia di San Francisco e sorseggiando un buon bicchiere di vino californiano, che negli ultimi dieci anni ha guadagnato grande popolarità. Puoi concludere la tua visita nella vecchia Oakland, di eredità vittoriana, dall’atmosfera più rilassata e aperta, dove facilmente troverai i vicini del quartiere che condividono tavolo e tovaglia in una cena di vicinato, o librerie senza scopo di lucro. A seconda di quanto ti abbia stregato Oakland, troverai il tempo per vedere il tramonto al Faro di Point Bonita, all’interno del Parco Marin Headlands. Se arrivi in tempo, pensa che avrai la possibilità di attraversare di nuovo il Golden Gate. Un’altra opzione è quella di scalare le montagne Twin Peaks, per contemplare un panorama unico della città e poi scendere per cenare a San Francisco. Pernottamento a San Francisco.

Giorno 4San Francisco - Sillicon Valley - Cupertino - Monterey

Prima di lasciare San Francisco puoi finire di visitare la città con un tour per Chinatown e Little Italy, con la cattedrale di Santa Maria, il municipio, Alamo Square e, naturalmente, Painted Ladies, alcune case vittoriane che guadagnarono la notorietà grazie alla serie “Gli amici di papà”. Qui ti imbatterai in una serie nostalgici che scattano foto a tutte le ore. Torniamo a metterci in marcia, questa volta in direzione Monterey. Sali per la 101 e approfitta di una sosta a Palo Alto, nella Silicon Valley e a Cupertino, in cui la NASA, Google e Apple hanno il loro quartier generale. Prosegui lungo la 101 e fai una sosta a Gilroy, il paradiso degli outlet. Come tutto quanto in questo paese, è enorme, ospita marchi leader e buoni prezzi, quindi se sei il tipo di persona che viaggia con una valigia vuota per riempirla in viaggio, questo è il tuo posto. Ti trovi a 45 minuti da Monterey, così puoi coprire l’ultimo tratto senza alcuna fermata. In questo modo avrai più tempo per visitare la città. Pernottamento a Monterey.

Giorno 5Monterey

Puoi iniziare bene la giornata con una colazione a Cannery Row, il centro della città, dove si può mangiare qualcosa e camminare lungo la principale strada dello shopping a Monterey. Poi dirigiti verso il Pacific Grove, dove potrai giocare a golf su uno dei campi da golf più impressionanti del mondo, visitare uno dei più antichi fari usati negli Stati Uniti o semplicemente goderti qualche ora sulla spiaggia di Lovers Point Beach o Asilomar State Beach. Kayak o surf sono i due grandi sport della zona e non avrai problemi a trovare negozi che noleggiano attrezzature e poter godere quindi le acque della baia di Monterey. L’abbondante vita marina, chilometri di spiagge deserte e affascinanti città costiere ne fanno una delle principali attrazioni della California. Quando si avvicina l’ora di pranzo puoi andare verso l’Old Fisherman’s Wharf, il molo da cui partono le escursioni in barca per vedere balene e delfini, nonché dove si concentrano alcuni fra i ristoranti più interessanti della zona. Garantisce sempre una buona atmosfera, ottime proposte gastronomiche e viste privilegiate dei leoni marini. (Nota: Dal molo partono ogni giorno escursioni per vedere le balene. Le grigie passano davanti alla baia da metà dicembre ad aprile, mentre le azzurre e le megattere si vedono da maggio a novembre. Escursione non inclusa). Un’altra opzione interessante per godersi l’universo marino è visitare l’acquario della città. Gli esperti lo collocano tra i migliori del mondo, quindi se hai voglia, lasciati circa 3 ore perché, oltre a essere enorme, è molto interessante. (Nota. Ingresso non incluso). La visita ti sorprenderà, sia per la diversità di specie che potrai contemplare qui, sia per le infrastrutture che sono state costruite per dar loro riparo. È come camminare in una città sottomarina. Tornando in superficie, puoi trovare il posto migliore per dire addio al sole fino a domani. Spanish Bay o Asilomar Coastal Trail sono due enclavi perfette per accogliervi nella notte. Una delle parti più vivaci della giornata a Monterey. Il nostro consiglio è che quando prenoti il tuo viaggio, fai lo stesso con il ristorante alla moda della città e assicurati di avere un buon tavolo e ti godrai una serata indimenticabile. Pernottamento a Monterey.  

Giorno 6Monterey - Carmel by the Sea - San Luis Obispo

In ogni viaggio ci sono giorni speciali e oggi è uno di questi. Hai davanti a te uno dei giorni più intensi e la conferma di aver scelto il miglior modo per viaggiare: in auto. Per andare da Monterey a San Luis Obispo ci sono fondamentalmente due modi per farlo. Il primo è dalla 101, in una strada veloce e conveniente; l’altro da una delle strade più meravigliose al mondo. Difficile resistere, giusto? Ti farà viaggiare i 220 chilometri, a fianco delle scogliere più spettacolari e di viste mozzafiato per tutto il tragitto. Potrai anche visitare uno dei villaggi più affascinanti della California. Il primo è Carmel by the Sea, un villaggio di appena 4.000 abitanti molto benestanti. Le loro sono vere case da sogno, ubicate in una posizione davvero privilegiata. Prima di lasciare Carmel puoi visitare la Missione di San Carlo Borromeo e camminare dove Fray Junipero Serra camminava centinaia di anni fa. Lasciandoti alle spalle Carmel puoi dirigerti verso Point Lobos dove, parcheggiando l’auto e pagando un biglietto d’ingresso, potrai prendere una piccola strada per vedere i leoni marini in libertà. Si tratta di uno spettacolo della natura che ti consigliamo di non perdere. Questa parte di tappa è davvero entusiasmante e perfetta per scattare moltissime fotografie, sostando dove si preferisce. Ti trovi in un luogo unico al mondo ed è normale volerlo immortalare e mostrare agli amici. Servirà anche a non dimenticare mai questo giorno. Uno di quei luoghi che contribuiranno a rendere questa giornata indimenticabile è Big Sur, all’interno del Pfeiffer State Park. Qui è possibile effettuare escursioni e avvistare esemplari di condor della California, ma si consiglia di seguire le indicazioni per il punto panoramico, da cui è possibile vedere le balene in migrazione – se è la stagione giusta – e le nutrie sdraiate al sole su stuoie di alghe. Continuando verso il basso si va lasciando indietro Lucia, Gorda o San Simeon: villaggi dove vale la pena fermarsi, anche si deve decidere in funzione del tempo a disposizione. Il luogo in cui ti suggeriamo davvero di fare una sosta è a Moonstone Beach, prima di arrivare a Cambria. È la spiaggia degli scoiattoli. Sì, hai letto bene. Un esercito di scoiattoli si è installato su questa spiaggia e si è abituato alla presenza di esseri umani, quindi è possibile dar da mangiare agli animali a distanza ravvicinata. Al termine torna sulla strada e limitati a goderti il paesaggio, perché stai costeggiando scogliere uniche che ti condurranno a Cayucos e, infine, a San Luis Obispo. Come noterai non è molto grande quindi, dopo una sosta in hotel per rinfrescarsi dal viaggio, puoi recarti subito in centro tra St Marsh e Higuera Street: due strade parallele che concentrano la vita sociale di San Luis Obispo. Comincia a prendere familiarità con le strade, perché domani tornerai a passare da qui per visitare la missione di San Luis Obispo de Tolosa, che si trova a pochi minuti dal centro. Per curiosità, chiedi se il cinema drive-in funziona ancora e quale film proiettano quella sera stessa. Vedere un film dalla tua auto è un’esperienza che sicuramente che non hai mai provato! Pernottamento a San Luis Obispo.

Giorno 7San Luis Obispo - Los Padres National Forest - Santa Barbara

Se ieri hai passeggiato per il centro, oggi puoi immergerti più in profondità nella missione di San Luis Obispo de Tolosa e poi partire verso Santa Barbara. Si tratta di una tappa un po’ esigente in termini di chilometri, ma che ti permetterà di sostare con calma in alcuni punti. Il primo è senza dubbio Pismo Beach, il paradiso dei surfisti. Poi ti consigliamo di guidare sulla 101 e la 154 invece di viaggiare lungo la costa. Il paesaggio là è spettacolare, come quello di ieri, ma percorrendo la 101 si arriva a Los Padres National Forest. Pochi chilometri prima di entrare in questa oasi naturale ci sono due proposte molto interessanti: la prima è Santa Ynez, il luogo ideale per gli amanti del buon vino. Qui si possono gustare le diverse varietà californiane e visitare diverse aziende vinicole della zona. L’altro punto forte è Solvang, una città che ti porterà in piena Danimarca pur restando negli Stati Uniti. È davvero impressionante. Per quanto riguarda Los Padres National Forest, conviene sapere che in alcune aree di questo parco era necessario un permesso speciale per circolare con la macchina, quindi la nostra raccomandazione è che si contatti il sito web del parco per richiedere un permesso in anticipo ed evitare problemi all’arrivo. Qui a Los Padres National Forest si trova un santuario in cui le autorità cercano di contrastare il pericolo di estinzione del condor della California. Ci sono centinaia di chilometri di trekking segnalati, ma non dimenticare che qui gli animali selvatici vivono in libertà. Pertanto, ti consigliamo di seguire in ogni momento le indicazioni di sicurezza fornite all’ingresso del parco. (Nota. Ingresso non incluso). Subito dopo aver lasciato Los Padres si arriva rapidamente a Santa Barbara, una vivace città situata tra l’oceano e le montagne di Santa Inés. Qualche suggerimento? Si può iniziare visitando la spiaggia, il Presidio Reale di Santa Barbara e la Missione. Pernottamento a Santa Barbara.

Giorno 8Santa Barbara

Si può iniziare la giornata in State St, il centro della città, facendo colazione in uno dei suoi bar. È molto bello passeggiare qui, dove si concentrano decine di ristoranti e negozi di abbigliamento. Goditi l’affascinante atmosfera della città mentre ti dirigi al Palazzo di Giustizia. Si tratta di una visita molto interessante, sia per la sua architettura che per i panorami che la città offre. All’ora di pranzo il posto migliore per assaggiare frutti di mare eccezionali, freschi e ad un ottimo prezzo è Stearns Wharf. È perfetto anche perché da lì si possono vedere foche, pellicani e altri uccelli. Santa Barbara è famosa per le sue spiagge. Butterfly Beach è una di loro, ma puoi rilassarti anche a Miramar Beach o Carpintería, un luogo idilliaco. Così idilliaco che per qualche giorno potrai prendere il sole, circondato da leoni marini, goderti una nuotata circondato da delfini sempre in un ambiente sano e familiare che renderà una giornata in spiaggia un’esperienza eccezionale. Gli amanti del design del paesaggio hanno l’opportunità di visitare Lotusland, una visita guidata di due ore attraverso i migliori giardini in tutta la California. È indispensabile prenotare in anticipo, perché si tratta di una delle grandi attrazioni di Santa Barbara. (Nota. Ingresso non incluso). Sapevi che a Santa Barbara vivono decine di celebrità che camminano ogni giorno per le strade passando totalmente inosservate? Se fai attenzione e sei un buon fisionomista,certamente ne scoverai qualcuno. Per la cena ci si può avvicinare alla Funk Zone, il quartiere più cosmopolita e grunge della città. Pernottamento a Santa Barbara.

Giorno 9Santa Barbara - Los Angeles

Dopo aver gustato le attrazioni di Santa Barbara ci rimettiamo in viaggio per scoprire un altro dei punti forti di questo percorso: Los Angeles, la più grande città della California e una delle più importanti metropoli d’America. Comprende il capoluogo di provincia, così come le città di Long Beach, Santa Monica, West Hollywood, Beverly Hills e Malibù. Un buon modo per iniziare la giornata è andando verso il centro, verso Downtown. Qui tutto avrà un aspetto familiare e comincerai a realizzare di essere in una città che conosci dai film. Il palazzo del municipio, ad esempio, è uno dei luoghi più famosi di Los Angeles per aver ospitato tra gli altri la sede del “Daily Planet” – il quotidiano dove lavorava Superman. Molto vicino si trovano la cattedrale e la Walt Disney Concert Hall, un edificio spettacolare. A soli 5 minuti da qui, cominciano due dei quartieri fra i più caratteristici di tutta Los Angeles: Chinatown e Little Tokyo. Ti faranno viaggiare dagli Stati Uniti alla Cina o al Giappone, in un batter d’occhio. Puoi percorrere a piedi la Walk of fame e cercare la stella in onore della tua attrice o attore preferito, tenendo gli occhi ben aperti, perché potresti incontrarlo in carne ed ossa nel corso della giornata. Da qui puoi raggiungere Beverly Hills. Prima di raggiungere il quartiere più lussuoso della città puoi fermarti a fare shopping sul Sunset Strip, che si trova lungo il percorso. Se sei fan di “Pretty Woman” ti interesserà sapere che qui vicino – al 9500 di Wilshire Blvd – si trova l’hotel in cui Julia Roberts e Richard Gere hanno condiviso una camera. Pernottamento a Los Angeles.

Giorno 10Los Angeles

La città di Los Angeles, in particolare la zona di Hollywood, è legata alla storia del cinema. Per questo, oggi puoi trascorrere parte della giornata esplorando tutte le sfaccettature del settore conosciuto come “settima arte”. Oltre a fotografare la più famosa segnaletica della città, un’attività altamente consigliata è la visita agli Universal Studios. Oltre ad immensi studi cinematografici, qui troverai anche attrazioni e spettacoli dal vivo. Poiché gli Studios sono enormi è consigliabile passarvi dalle 6 alle 8 ore, anche per ammortizzare il prezzo di ingresso. Per quanto riguarda le attrazioni, una delle preferite dai visitatori è il “magico mondo di Harry Potter”. Sicuramente ti trasporterà a Howards! Altro elemento notevole è l’universo de “The Simpsons”, in cui non mancano i luoghi principali della vita di questa famiglia di esseri gialli. La fabbrica Universal ha prodotto grandi successi nei suoi oltre 100 anni di esistenza e qui potrai visitare “Jurassic Park”, essere Rick per un giorno in “The Walking Dead”, introdurti nella vita dei “Minions”, di “Shreck” oppure giocare a fare il “Transformer”. La gamma di possibilità all’interno del parco è enorme, in alternativa è possibile anche fare un tour della Universal Studios. Lì scoprirai dove sono stati registrati film leggendari come “Psycho” e “Lo squalo”. Per quanto riguarda gli spettacoli dal vivo, non dovrai fare altro che curiosare un po’: ti aspettano epiche battaglie e molti effetti speciali. Al termine della visita puoi dirigerti a Sunset Strip per goderti il quartiere bohèmien e cosmopolita di Los Angeles. Si tratta di un luogo ideale per cenare e per bere qualcosa. Pernottamento a Los Angeles.

Giorno 11Los Angeles

Abbiamo a disposizione un’altra giornata per continuare a godere di Los Angeles e dei suoi dintorni. Se ti va, oggi puoi visitare Santa Monica e Venice Beach. Puoi anche fare colazione direttamente a Santa Monica, a Third Street Promenade, nel centro della città. Hai decine di bar e negozi a disposizione, situati nel cuore pedonale della città, dove potrai fare una piacevolissima passeggiata. In seguito,dirigiti verso uno dei “piers” più magici della West Coast americana. È un’esperienza meravigliosa passeggiare per questo molo. Da cui si contempla la spiaggia di Santa Monica in tutta la sua immensità. Puoi goderti una passeggiata sulla spiaggia, una nuotata nelle sue acque o ricordare le corse di Pamela Anderson, David Hasselhoff e degli altri “Baywatch”. Questa famosa serie è stata girata qui e potrai vedere le cabine originali dei mitici bagnini. Noterai che alcune sono proprio simili a quelle della serie. La spiaggia è incredibile. È sempre popolata e c’è sempre qualcosa da fare o da vedere, che sia giocare una partita di “beach volley” o guardare uno qualsiasi dei artisti di strada che si esibiscono sul lungomare. C’è una passeggiata che si connette a Venice Beach, percorribile a piedi, con i pattini o con una bici a noleggio. Qui noterai una vasta rete di canali, godendo di un’atmosfera accogliente e contemplando i magnifici graffiti. Potresti ammirarli prima di fare un po’ di esercizio a Muscle Beach, una palestra all’aperto sulla spiaggia. Molto vicino a Venice Beach si trova uno degli edifici più famosi degli anni ’80, in cui Sandy e Danny Zuko si innamorarono in “Grease”. Con buona parte della giornata ormai trascorsa, non perdere il tramonto dalla spiaggia di Santa Monica, con il “pier” e la fiera sullo sfondo. Con gli ultimi raggi di sole puoi tornare a Los Angeles e prepararti per vivere la notte losangelina. Pernottamento a Los Angeles.

Giorno 12 Los Angeles - San Diego (visite opzionali a Disneyland o Legoland)

I “road-trip” possono essere stupendi e di sicuro lo è quello di oggi, che in 240 chilometri incanta davvero il viaggiatore. Prima di tutto, proponiamo 6 possibili fermate, anche se il fatto di andare in auto e nella tua aria ti dà quella libertà di fermarti dove vuoi. Il primo dei nostri suggerimenti passa da Los Angeles per la 5° in direzione Disneyland, il parco tematico Disney. Entrare nel magico mondo di Disney richiede alcune ore, il che non ti permetterà di fare molte altre soste sulla strada per San Diego. Sei tu a decidere come pianificare la giornata di oggi. Dopo Disneyland, puoi continuare sulla 1° e procedere lungo la costa. I panorami lungo questa strada meravigliosa sono affascinanti per tutto il percorso e ti offriranno molte occasioni per fermarti in diversi luoghi unici. Huntington Beach e Newport Beach sono due spiagge ideali per il surf. Un’altra splendida spiaggia si trova nel parco statale ed è Crystal Cove: sempre pulita, tranquilla, protetta e circondata da una natura selvaggia. Più a sud incontrerai Oceanside, considerato da molti la Mecca del surf. A 50 chilometri da San Diego, puoi fermarti lungo la strada per visitare Legoland. È un posto incredibile dove la magia dei Lego si estende ad ogni angolo. Preparati per oltre 60 milioni di mattoncini Lego, che ricreano città come New York o San Francisco o scene da film famosi, come “La Guerra dei Mondi”. Un piano perfetto per il più piccolo di casa, ma anche per il resto della famiglia, dal momento che combina le costruzioni con montagne russe e spettacoli dal vivo. Qui potrai acquistare anche figure LEGO uniche, che non troverai altrove nel mondo, pagandole in Pesos – quindi a un prezzo più conveniente dei mercati abituali. Ricorda di portare il costume da bagno, perché è possibile rinfrescarsi nel Parco Acquatico LEGO prima di affrontare il tratto finale della tappa di oggi. (Nota. Ingressi a Disneyland e Legoland non inclusi). All’arrivo a San Diego potrai assaggiare le sue famose birre. Pernottamento a San Diego.

Giorno13San Diego

Puoi cominciare la visita alla città partendo dal centro. Va ricordato che San Diego è la seconda città più grande in tutta la California, seconda solo a Los Angeles. Il Downtown, in particolare la zona conosciuta come Gaslamp Quarter, ne è il centro nevralgico. Qui troverai bar, ristoranti, negozi e lo stadio dei San Diego Padres, la squadra di baseball della città. Se il tuo soggiorno coincide con una festa potresti andare a vederlo. Il trambusto e l’atmosfera sono tali che sarà facile esultare ad ogni “home run” della nuova squadra del cuore. Aircraft Midway è una portaerei trasformata in museo e si trova nelle vicinanze; per questo potrai trascorrere il resto della mattinata a camminare intorno alla zona portuale della città. Potrai riprodurre una delle immagini più famose al mondo, un’istantanea del 1945 con due persone che si baciano, accanto alla statua che la riproduce. Dopo mangiato puoi scegliere fra diversi programmi in alternativa. Puoi decidere di spostarti fino alla penisola di Coronado, oppure di immergerti in Balboa Park, uno dei migliori al mondo. Questo parco ospita uno zoo, grandi spazi verdi e una quindicina di musei, la maggior parte dei quali all’aperto. E a proposito di musei, ce n’è uno in San Diego che vince sugli altri se viaggi con bambini. The New Children’s Museum è un’autentica meraviglia. Puoi concludere il pomeriggio passeggiando lungo il molo di San Diego e tornare al Gaslamp Quarter per la cena. Sia di giorno che di notte, questa zona ricorda i quartieri newyorkesi di Tribeca o di Soho. Oltre a tutte queste proposte, San Diego è anche sede di SeaWorld, uno dei parchi marini più grandi e più completi al mondo. È così grande e interessante che richiede un giorno intero per vederlo tutto. Pernottamento a San Diego.

Giorno 14San Diego - Città di partenza

Presentazione all’aeroporto con anticipo sufficiente per restituire l’auto a noleggio e volo di ritorno nella città di partenza. Notte a bordo.

Giorno 15 Città di partenza

Arrivo. Fine del viaggio e dei nostri servizi.

Viaggio da solo, c'è qualche costo in più?

Il prezzo del viaggio l’alloggio in un Camera Doppia; laddove il viaggiatore chiedesse di dormire in una Camera Singola, bisognerà ricalcolare l’importo della quota a Persona.

Quali costi NON comprende la quota?

La quota non comprende i costi per escursioni e/o biglietti di ingresso per le varie attrazioni.

E' prevista un'Assicurazione sul Viaggio?

Certo. Ogni Viaggio prevede un’Assicurazione che copre le spese Mediche di Base, Smarrimento Bagaglio e Covid.

E' l'unica data disponibile? Si possono apportare modifiche al viaggio?

Non è l’unica data disponibile, inoltre lo staff della Colopolo costruisce i Viaggi su misura a seconda delle esigenze e richieste dei propri clienti. Compila il Form per la Richiesta di Preventivo Personalizzato che trovi sul nostro sito www.colopolo.it ed un nostro consulente organizzerà il Viaggio su misura per te.