+39 0825558247 info@colopolo.it
+39 0825558247 info@colopolo.it
Best Seller
€169
Nome e cognome*
Email *
Telefono*
Dal giorno*
La tua richiesta*
* Accetto la Privacy Policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step
Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

1912

Perchè prenotare con noi?

  • Miglior prezzo garantito
  • Assistenza clienti 24/7
  • Esperienza diretta sui Viaggi proposti
  • Viaggi Assicurati e Garantiti

Hai qualche domanda?

Compila il Form oppure chiamaci

0825 558247

info@colopolo.it

  • Durata: 4 Giorni
  • Persone : 2
  • Agosto 2021 - Luglio 2022
  • Codice CLPL - 72
Goditi una vacanza indimenticabile nella regione della Basilicata
 

Servizi Inclusi

  • Soggiorno nell'hotel scelto a Matera
  • Trattamento scelto a Matera
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Potenza.
  • Trattamento scelto a Potenza
  • Trattamento come da programma.
  • Assicurazione viaggio.
  • Assistenza Colopolo H24

Servizi NON Inclusi

  • Tasse di soggiorno se previste da pagare in loco
  • Probabile pagamento di un pedaggio
  • Auto a noleggio
  • Polizza Annullamento viaggio
  • Tutto quanto non contemplato nella voce "Servizi Inclusi"
Cosa Ti Aspetta

Il Percorso in auto inizia nei paesaggi bruciati dal sole di Matera, una città peculiare di case troglodite Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO per finire sull’affascinante costa tirrenica di Maratea, l’unico gioiello con la spiaggia della Basilicata, dove le scogliere che circondano il Golfo di Policastro spuntato dal mare turchese e ospitano cale nascoste. Il Percorso in auto si snoda per i borghi storici e le città ricche di vita. Lungo la strada, le vette impressionanti dell’Appennino Lucano, con boschi frondosi, verdi vallate e pendii da ricordare. Goditi una vacanza indimenticabile nella Lucania romana oggi conosciuta come Basilicata! Scegliere questa regione significa per alcuni giorni tranquillità in uno splendido ambiente naturale, alla scoperta delle tracce della Magna Grecia e partecipare a un’interessante offerta di attività all’aria aperta. La Basilicata ti delizierà con il suo colore, le sue tradizioni, la sua gustosa cucina e il suo confuso stile di vita mediterraneo. Certamente una terra da innamorarsi al volante.

  • Matera
  • Potenza
  • Melfi
  • Venosa
  • Picerno
  • Lagonegro
Foto
Itinerario

Giorno 1Melfi - Venosa - Avigliano - Acerenza - Matera

Oggi ti aspetta un emozionante itinerario di circa 184 chilometri che si snoda tra i carismatici paesaggi e località ricche di storia. Che il viaggio abbia inizio! La nostra giornata inizia a Melfi, situata nella provincia di Potenza. In questa cittadina potrai goderti una passeggiata lungo le sue mura normanne e il suo centro storico. Ti consigliamo di visitare la sua cattedrale, con la sua bella facciata barocca e una torre sormontata da un campanile normanno. Molto vicino si trova lo splendido Palazzo del Vescovado, che avvicina il viaggiatore a una storia millenaria. Il Castello di Melfi, dell’XI secolo è un altro dei nostri appuntamenti della giornata. Questa magnifica fortezza, situata in un ambiente naturale di grande valore strategico e paesaggistico, ospita il magnifico Museo Nazionale Archeologico. Dopo la visita a questa città puoi metterti in cammino e, dopo aver guidato per più di un’ora, arriverai alla tua prossima fermata: Venosa, una delle città più interessanti della Lucania, casa di Orazio, che accoglie il viaggiatore con numerose rovine romane. In questa affascinante città troverai importanti attrazioni turistiche come la Casa de Oraziio, il castello di Venosa (che ospita il Museo Archeologico Nazionale), la cattedrale di Sant’Andrea e il sorprendente complesso storico dell’abbazia della Santissima Trinità, un complesso monastico benedettino (1059) composto da due chiese, una delle quali incompleta. Nella parte settentrionale della provincia si trova l’area di Monte Vulture, un vulcano inattivo completamente ricoperto di boschi. Tra i numerosi resti archeologici spicca una magnifica abbazia in rovina che sembra incarnare un’immagine romantica del famoso Friedrich. Alla periferia di Venosa, puoi visitare le catacombe ebraiche e cristiane. La prossima sosta del nostro itinerario sarà Avigliano, situata a meno di un’ora di viaggio. Cogli l’occasione per sgranchirti le gambe passeggiando nel suo affascinante centro storico costellato di eleganti palazzi del XVII secolo. Tra il suo patrimonio religioso spicca la basilica di Santa Maria del Carmine, un autentico gioiello. E in cima, situato su un promontorio, si trova il famoso castello di Lagopesole, una fortezza medievale costruita nel XII secolo dall’imperatore Federico II di Svevia. Qualche consiglio per i più golosi? L’artigianale “tarallo aviglianese” è sempre un delizioso e dolce spuntino. Continuiamo a esplorare al volante questo bellissimo angolo italiano. Dopo aver seguito il programma dell’Itinerario e aver guidato per circa un’ora, appare Acerenza, famosa per la bellissima cattedrale di Santa Maria Assunta. A pochi chilometri, si può visitare il Castello di Cancellara. Finiamo la giornata a Matera. Pernottamento a Matera.

Giorno 2Matera

Matera si trova in un ambiente naturale unico, nel cuore di un’area formata da gole molto erose, che originano paesaggi inospitali con ampi orizzonti. Questa storica città ha conosciuto le luci della ribalta a livello internazionale grazie al film di Mel Gibson “La Passione di Cristo”. La città – che sarà la Capitale Europea della Cultura nel 2019 – sorprenderà il turista con le sue case scavate nella roccia. Si tratta dei mitici “sassi”, antica dimora degli abitanti della città che oggi godono del riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO. Non dimenticarti di passeggiare lungo la Strada dei Sassi e di contemplarne la fusione tra natura e civiltà; visita la sua cattedrale unica, costruita nel XIII secolo e che rappresenta uno degli esempi più notevoli del bellissimo stile romanico pugliese. Qualche altro suggerimento? Anche la chiesa di San Pietro Caveoso e il Museo Nazionale Domenico Ridola, situati in un vecchio monastero, sono siti da tenere in considerazione. Dopo la visita urbana ti incoraggiamo a dedicare qualche ora alla natura, visitando le riserve naturali di grande biodiversità e bellezza paesaggistica. Ti proponiamo diverse alternative, in modo che tu possa selezionare le visite e le attività all’aperto che meglio si adattano ai tuoi gusti. Lascia che l’avventura “eco” abbia inizio! Per prima cosa, e dopo aver guidato per poco più di 20 minuti, arriverai alla Riserva Naturale Orientata Oasi San Giuliano. Puoi iniziare a esplorare il luogo visitando il lago artificiale creato dopo il programma economico “Piano Marshall”. Un’altra possibilità è quella di passeggiare per la sua striscia boscosa e le sue aree fluviali. Ricorda che questo spazio naturale ti dà la possibilità di svolgere attività come tiro con l’arco o arrampicata. (Nota: si consiglia di consultare le attività disponibili. Non incluso). Vuoi più natura? La Riserva Naturale dei Calanchi di Montalbano Jonico si trova a un’ora dall’Oasi San Giuliano. Si tratta di un ambiente unico formato dai famosi “calanchi”, un fenomeno geologico che ha avuto origine nell’Era Terziaria a causa dell’erosione dell’acqua sugli altipiani argillosi, originando precipizi e rocce spezzate. Il risultato: un autentico paesaggio lunare di grande impatto visivo e impressionanti forme di pietra. (Nota. È possibile iscriversi a visite guidate attraverso questo spazio naturale unico che assomiglia a quello descritto da Dante nel suo “Inferno”. Non incluso). Quindi, e per concludere la nostra escursione “ecologica”, puoi dirigerti, dopo poco più di un’ora e un quarto di macchina, al Parco Naturale GallipolIi Cognato-Picolle Dolomiti Lucane. Si tratta di un’area di 27.000 ettari che offre una ricca biodiversità naturale, flora e fauna. Qui osserverai dai torrenti e dalle sorgenti che provengono da luoghi bruschi, fino alle grandi aree boschive di grande valore paesaggistico come la Parco de Gallipoli Gognato. Rientro e pernottamento a Matera.

Giorno 3Matera - Tolve - Vaglio Basilicata - Potenza

Oggi andrai nella città di Potenza. Proponiamo due itinerari per te per creare quello più adatto ai tuoi gusti. Che il viaggio abbia inizio! Il primo itinerario che abbiamo progettato per te ti porterà da Matera alla città medievale di Tolve, situata a meno di un’ora di auto. Tolve è il centro della spiritualità della Basilicata grazie alla devozione che ha per San Rocco. Tale è la devozione che, in tutta la Basilicata, si snodano i cosiddetti “Percorsi Rocchiani” o sentieri che conducono al santuario di San Rocco. A Tolve, puoi visitare il centro storico e vedere l’Arco delle Torri e le mure, che risalgono all’XI secolo. Foto come ricordo? Puoi immortalare con la tua macchina fotografica le facciate del Palazzo Ruzzi e del Palazzo D’Erario. Anche la chiesa di San Pedro merita anche una visita e uno scatto, così come i resti di una villa romana situata sul Monte Moltone, vicino a questo paese. Successivamente puoi andare a Vaglio Basilicata, situata a poco più di 20 minuti in auto da Tolve. In questo splendido borgo medievale, situato in un eccezionale ambiente naturale, puoi scoprire importanti giacimenti archeologici o semplicemente passeggiare per le sue pittoresche strade e rivivere la sua storia. Puoi passeggiare lungo Via Roma, Via Vergara e Via Buonarroti e, da lì, andare a Porta Vecchia. Un altro luogo consigliato è il Museo della civiltà contadina, dove potrai conoscere da vicino la vita e i costumi di questa città grazie all’esposizione di 600 oggetti compresi tra il 1850 e il 1960. L’ultima tappa della giornata sarà Potenza, situata a soli venti minuti in auto. // Il secondo itinerario per unire Matera e Potenza ti porterà alla scoperta di luoghi fotogenici come Tricàrico, Pietrapertosa e Castelmezzano. Tricàrico ha uno dei centri medievali meglio conservati di tutta la Basilicata, con edifici gotici e romanici dominati da una pittoresca torre normanna. Le sue mure danno fascino all’insieme. La seconda tappa della giornata ti consentirà di vedere la spettacolare Pietrapertosa. La città più alta della Basilicata è circondata da rocce gigantesche dalle forme curiose. Scolpita sul pendio di una montagna, la fortezza saracena della città merita una visita. Le vedute da questo punto sono altamente consigliate. Continuiamo su questa strada. Da Pietrapertosa a Castelmezzano ti separano circa 10 chilometri che attraversano una vertiginosa gola. Solo per i guidatori più intrepidi, la strada è costellata di curve e tornanti, condizioni che richiedono una guida più prudente e meno velocità. Il tratto è ben indicato e le viste sono magnifiche. E siamo arrivati a Castelmezzano, uno dei gioielli di oggi! Piccola e incastrata nelle rocce faraoniche, la città offre al viaggiatore un’immagine quasi da fiaba. Quando la nebbia scende e avvolge la città, si crea un’atmosfera seducente. (Nota: puoi “volare” da Castelmezzano a Pietrapertosa legato a un cavo d’acciaio con “Il Volo dell’Angelo”. Non incluso). Abbiamo concluso la giornata a Potenza, il capoluogo dell’omonima provincia. Scopri la cattedrale, che ospita un sarcofago romano dove è sepolto San Gerardo; la Torre Guevara, traccia di un antico castello medievale e costruito nel IX secolo; la Villa Romana di Malvaccaro, dove ammirerai i suoi spettacolari mosaici; l’Edicola de San Gerardo, un piccolo tempio eretto nel XIX secolo per ospitare una statua molto venerata del santo; il Museo Archeologico Nazionale e il Museo Archeologico Provinciale, dove vengono conservati numerosi ritrovamenti collegati con le vicende storiche di Potenza… Potenza ha anche un ricco patrimonio religioso capeggiato dalle chiese della Trinità, San Michele Arcangelo, Santa Maria del Sepolcro e San Francesco, quest’ultima con la sua grandiosa porta di legno e il suo mausoleo di marmo. Pernottamento a Potenza.

Giorno 4Potenza - Picerno - Vietri di Potenza - Brienza - Moliterno - Lagonegro - Rivello - Maratea

Affrontiamo questo ultimo giorno di viaggio pieno di sorprese. Lasciamo Potenza e, dopo aver guidato mezz’ora, arriviamo a Picerno, una pittoresca cittadina circondata da un affascinante ambiente naturale. L’area è punteggiata da interessanti sentieri escursionistici, soprattutto nelle vicinanze del Monte Li Foj. Nel centro del paese, scoprirai stradine strette, bellissimi portici e palazzi eleganti come Caivano Scarilli, Capece o Tarulli. Puoi osservare le due torri situate in piazza Statuto e visitare il suo famoso patrimonio sacro, come la chiesa di San Nicola, situata su un muro difensivo di un antico castello nella parte superiore della città, o la chiesa dell’Assunzione. Potrebbe essere il momento di scoprire la “Lucanita”, una tradizionale salsiccia a forma di U. Prendiamo la macchina e, dopo mezz’ora di viaggio, arriviamo a Vietri di Potenza. Qui puoi goderti tranquille passeggiate nello splendido ambiente naturale o raggiungere la città e visitare il vecchio palazzo Ducale, la Torre dell’Orologio o le chiese di valore come San Nicola di Mira o l’Annunziata. A Vietri l’olio d’oliva si chiama “oro di Vietri”, e vorrà dire qualcosa! Assaporalo insieme ai suoi eccellenti formaggi e salumi. Dopo questo delizioso antipasto, puoi recarti a Brienza, a circa 35 minuti in auto. A Brienza sentirai che il tempo si è fermato e che si respira ancora una certa aria medievale. Nel centro, sopraelevato, si trova il suo imponente castello Caracciolo, di origine argevina, con la sua torre cilindrica. Un’altra opzione è quella di camminare per Via degli Archi e godersi l’atmosfera nella piazza del Municipio, dove è collocata una scultura in onore del rivoluzionario Mario Magano, ex Convento dei Frati Minori Osservatori e Chiesa dell’Annunciazione. Approfitta della visita per provare le loro deliziose carni condite con funghi e tartufo nero locale! Continuiamo il nostro viaggio, questa volta a Padula, dove consigliamo di visitare la Certosa di San Lorenzo, uno dei più grandi e spettacolari monasteri dell’Europa meridionale. (Nota: vicino alla città di Padula è possibile visitare la zona archeologica di “Grumentum”, un’antica città romana fondata nel III secolo a.C. e che divenne il quartier generale dell’invasore Annibale. Il sito conserva numerosi resti come il teatro, il tempio italico, la domus con i mosaici, l’area del Foro con il Capitolium, l’Augusteo, la Basilica e l’anfiteatro. Nelle vicinanze si trova il Museo Nazionale dell’Alta Val d’Agri. Ingresso non incluso). Dopo la visita, puoi riprendere il percorso. Dopo un’ora di viaggio arriverai a Lagonegro. Ti consigliamo di camminare in questa città incastonata tra le montagne e situata ai piedi del Monte Sirino. Scopri la sua piazza Grande, il suo patrimonio religioso e le rovine del suo antico castello da dove puoi contemplare panorami mozzafiato. Lo sapevi che la leggenda narra che nella chiesa di San Nicola si trova la tomba della Gioconda, la donna immortalata dal grande Leonardo da Vinci? Successivamente, puoi tornare in macchina e, dopo dieci minuti di viaggio, arriverai a Rivello. Questa piccola città medievale degna di una cartolina si trova su una collina e le sue case sono sparse dalla parte più alta fino a valle. La città vanta una storia straordinaria che aggiunge ancora più fascino al tutto. Grazie alla sua posizione strategica, Longobardi e Bizantini si sono contesi il dominio di questa città per molti anni. Il conflitto si concluse con un accordo salomonico: i Longobardi si insediarono nella parte bassa della città e i Bizantini si insediarono nella parte alta. Per questo motivo, la città ha avuto due centri segnati da due culture e tradizioni diverse. Un passato che regala alle vie di Rivello un fascino speciale. E, in fine, arriviamo a Maratea, l’unico sfogo sul mare della provincia. Conosciuta come “la perla del Tirreno”, è l’unico gioiello del turismo balneare in Basilicata. Ti apparirà, maestosa, sulle scogliere e sulle piccole spiagge del Golfo di Policastro. Maratea è circondata da un eccezionale ambiente naturale, ricco di riserve naturali. Scopri le sue baie nascoste e le sue spiagge di facile accesso. Sulla collina, ti aspetta un bellissimo centro medievale risalente al XIII secolo costellato di eleganti alberghi, ristoranti affascinanti, stretti viali acciottolati… Completa il quadro un rifugio idilliaco con pittoresche barche da pesca e yacht eleganti. La costa è l’ideale per gli sport acquatici e la pesca subacquea. È inoltre possibile visitare numerose grotte, adornate con stalattiti e stalagmiti. Fine dell’Itinerario.

FAQ

Viaggio da solo, c'è qualche costo in più?

Il prezzo del Tour della Spagna prevede l’alloggio in un Camera Doppia; laddove il viaggiatore chiedesse di dormire in una Camera Singola, bisognerà ricalcolare l’importo della quota a Persona.

Quali costi NON comprende la quota?

La quota non comprende i costi per escursioni e/o biglietti di ingresso per le varie attrazioni.

E' prevista un'Assicurazione sul Viaggio?

Certo. Ogni Viaggio prevede un’Assicurazione che copre le spese Mediche di Base, Smarrimento Bagaglio e Covid.