+39 0825558247 info@colopolo.it
+39 0825558247 info@colopolo.it
Best Seller
€446
Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

1834

Perchè prenotare con noi?

  • Miglior prezzo garantito
  • Assistenza clienti 24/7
  • Esperienza diretta sui Viaggi proposti
  • Viaggi Assicurati e Garantiti

Hai qualche domanda?

Compila il Form oppure chiamaci

0825 558247

info@colopolo.it

  • Durata: 8 Giorni
  • Persone : 2
  • Marzo - Settembre 2022
  • Principali Aeroporti
  • Codice CLPL - 63
Un itinerario di contrasti con un tocco di classe shakespeariano
 

Partenza da:

Principali Aeroporti

Imbarco:

1 Ora prima della Partenza

Servizi Inclusi

  • Volo di andata e ritorno.
  • Soggiorno presso l'hotel selezionato o simile.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Cambridge.
  • Trattamento scelto a Cambridge.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a York
  • Trattamento scelto a York.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Chester.
  • Trattamento scelto a Chester
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Bristol.
  • Trattamento scelto a Bristol.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Exeter.
  • Trattamento scelto a Exeter.
  • Soggiorno nell'hotel scelto a Londra.
  • Trattamento scelto a Londra.
  • Auto a noleggio.
  • Trattamento come da programma.
  • Assicurazione viaggio.
  • Assistenza Colopolo H24

Servizi NON Inclusi

  • Tasse di soggiorno se previste da pagare in loco
  • Probabile pagamento di un pedaggio
  • Polizza Annullamento viaggio
  • Tutto quanto non contemplato nella voce "Servizi Inclusi"
Cosa Ti Aspetta

Hai davanti a te un’occasione unica di conoscere il sud-ovest dell’Inghilterra e il Nord del Galles in appena 8 giorni. Per questo, abbiamo selezionato le mete più importanti e interessanti delle due nazioni. Quante volte hai sentito parlare di Cambridge? Questa è la tua occasione per visitare una delle più prestigiose università del mondo e per sentirti anche tu un universitario nella città. Tanto, di sicuro ti verrà voglia di immatricolarti in qualche facoltà. In caso contrario, non ti preoccupare, perché apre davanti a te un’ampia gamma di possibilità. Dal visitare i castelli di Lincoln, Skipton, Conwy al camminare a Stratford Upon Avon, la culla di Shakespeare. Se c’è una cosa che caratterizza questo Itinerario sono i contrasti. Un giorno visiti il primo ponte al mondo fatto in ferro a Ironbridge, un altro ti imbarchi sulla prima nave a vapore fatta in ferro che attraversò l’Atlantico o hai la possibilità di vedere una copia della Magna Carta a Lincoln. Un giorno sei sulla soglia della casa più piccola del Regno Unito a Conwy e quello successivo sei testimone della rete di zipline di ultima generazione più lunga dell’Emisfero Boreale. Li troverai tutti nel Parco Nazionale di Snowdonia, uno dei parchi nazionali più spettacolari del Paese. Spettacolare è anche la regione del Devon. Ti lascerà senza parole la Costa Giurassica, così come la Riviera inglese. Si tratta di una grande scoperta, soprattutto quando si hanno di fronte ai propri occhi spiagge e distese azzurre-turchesi e fondali marini in attesa di sub intrepidi. Ma non era questo il posto in cui pioveva sempre? La risposta è no. É la regione che accumula meno precipitazioni dell’intero Regno Unito, per cui la meteorologia non è una scusa! Giunti a questo punto avrai pochi dubbi sul fatto che questo è il tuo Itinerario. Nel caso, resta da dirti che se sei un amante del turismo gastronomico, sei fortunato perché non c’è cioccolato migliore di quello di York. Di fatto, qui si trova la fabbrica di Kit Kat e la possibilità di fabbricare il tuo cioccolato. Inoltre, la materia prima del cibo gallese è di prima qualità e le razioni più che generose.

 

 

  • Londra
  • Cambridge
  • York
  • Chester
  • Bristol
  • Exeter
Foto
Itinerario

Giorno 1Città di partenza - Londra - Cambridge

Partenza del volo dalla città di origine fino a Londra e ritiro dell’auto a noleggio. Oggi vedrai una serie di luoghi speciali, per cui acuisci i tuoi sensi e mettiti al volante. Per cominciare, devi decidere se fare qualche giro turistico a Londra o se partire direttamente alla volta di Cambridge. A te la scelta! Se scegli di visitare la capitale, il nostro consiglio è di concentrarti sulla zona di Westminster. Puoi vedere il Big Ben, il Palazzo, la Cattedrale e il ponte di Westminster, passeggiare lungo le rive del Tamigi e arrivare fino a Buckingham Palace. Nelle vicinanze si trovano anche Downing Street, residenza del Primo Ministro, e St James Park. Se la tua decisione è di dirigerti direttamente a Cambridge, hai davanti a te due ore di cammino. Se questa è la prima volta che guidi nel Regno unito, ti consigliamo all’inizio di prenderla con calma. Ti sembrerà di certo complicato, ma non preoccuparti ti abituerai in fretta. Cambridge è insieme ad Oxford una delle città universitarie di maggior prestigio al mondo. La sua tradizione e il suo successo si basano sul duro lavoro e si è forgiata nel corso dei decenni. Gli studenti sono suddivisi in diversi College che si trovano sparsi in tutta la città. Puoi vedere quello che preferisci, ma il più conosciuto è il King’s College. L’entrata è gratuita se lo visiti approfittando della messa delle 17.30, che ti offrirà la possibilità di vedere l’interno e anche di ascoltare uno dei migliori cori del mondo. Resterai senza parole. Così come per l’Orologio Corpus. Lo inaugurò Stephen Hawking nel 2008 ed è affascinante. Osserva il suo pendolo per 5 minuti esatti e scoprirai quanto particolare è. Non dimenticarti dei suoi cavalletti. E straordinario! Una volta scoperto il segreto dell’orologio è giunto il momento che tu conosce King’s Parade Street e ti diletti con i panorami che ti offrono le torri di Great’s Mary. Se sei un appassionato d’arte, Cambridge ha un museo che ti sorprenderà: il Fitzwilliam Museum. É gratuito ed ospita alcune opere egizie, greche e romane di grande rilevanza. Un’altra opzione è quella di camminare attraverso uno qualsiasi dei suoi parchi o avvicinarti al fiume Cam. Se te la senti, puoi navigare attraverso i suoi canali e sentirti anche gondoliere per un giorno. Si tratta di una grande esperienza. Infine, e come novità, si organizza una caccia al tesoro con prove e sfide disseminate per tutta la città. Si tratta di una formula estremamente innovativa per conoscere la città. Pernottamento a Cambridge.

Giorno 2Cambridge - Lincoln - York

Se dopo aver visitato Cambridge non ti è venuta la voglia di fermarti per prendere un “Bachelor” si è fatto il momento di visitare Lincoln. Una delle sue principali attrazioni è la sua Cattedrale. Ci sono voluti 4 secoli per costruirla ed è spettacolare tanto fuori quanto dentro. La facciata è incredibile e siamo a corto di aggettivi per descrivere le vetrate. É in stile gotico ed è la terza per lunghezza di tutta l’Inghilterra. La torre più alta raggiunge gli 83 metri di altezza e al momento della sua costruzione mise Lincoln nel punto più alto di tutto il Regno unito e molto probabilmente di tutto il mondo. Ti raccomandiamo anche di visitare il Castello di Lincoln. Se sei un fan della serie Downtown Abbey ti suonerà famigliare, perché è un insieme molto comune. La bellezza del castello giustifica di per sé la visita, però risulta ancor più interessante se aggiungiamo il tesoro che ospita: una della 4 copie originali che si fecero della Magna Carta. Limitava il potere della monarchia nel XIII secolo ed è l’unica – insieme a quella di Salisbury – che si può vedere in tutto il mondo, per cui ne vale assolutamente la pena. Il castello è completamente fortificato e camminare sulle sue mura vi fornirà una visione a 360° non solo dell’edificio, ma praticamente dell’intera città. Se sei curioso di visitare le sue segrete o le sale della tortura, non preoccuparti, potrai vederle. Per quel riguarda la città di Lincoln, una delle visite essenziale è The Strait, una strada pedonale piena di negozi tipici e di cupcakes. Non andatevene senza provarne uno! Dopo un dolce, puoi fare una passeggiata sul Lincoln Brayford Waterfront dalla parte del mare e attraversare l’High Bridge, il ponte più antico di tutto il Regno Unito. Venne costruito nel 1160 a.C. Oltre 20 secoli più tardi, nel 1750, il tempo si è fermato nel Museum of Lincolnshire Life. Qui potrai vivere nella Lincoln del XVIII secolo senza aver bisogno di una macchina del tempo. L’ultima sosta della giornata è York. E non c’è niente di meglio che iniziare dal suo museo del cioccolato. Si tratta di una passeggiata attraverso la sua storia, i suoi segreti e le sue curiosità e anche della possibilità di fare il tuo cioccolato personale. E qui a York ne sanno molto di cioccolato; tanto che la fabbrica del Kit Kat si trova in città. Dopo aver saziato il senso del gusto, è ora di attivare la vista e l’udito. E qual è il posto migliore? La Cattedrale di York. Se ti trovi lì durante una messa sei fortunato perché la sua acustica è appassionante e sentirai la musica con un suono avvolgente naturale. Già che siete qui e se la vostra forma fisica ve lo permette, accettate la sfida di salire i 275 gradini della torre centrale e godetevi la migliore vista sulla città. Scendendo, vi aspetterà una ricompensa leggendaria. Si dice che se bacerete il vostro partner sotto la Great West Windows il vostro amore durerà per sempre. E si sa: la saggezza popolare non mente! Se hai ancora tempo prima di cena, puoi passeggiare per i giardini del Museo dello Yorkshire. Pernottamento a York.

Giorno 3York - Skipton - Ripley - Harrogate - Chester

Lascerai York per addentrarti in Skipton, la porta più a sud del Parco Nazionale degli Yorkshire Dales. Se ieri ti è piaciuto il castello di Lincoln e vuoi paragonarlo a quello di Skipton, scendi nelle segrete del suo castello e visita le torri di vigilanza. Se ne hai avuto abbastanza, addentrati nella sua foresta. Dicono che sia magica e, a giudicare dall’apparenza, l’unica cosa che le manca sono gli elfi che passeggiano tra gli alberi. Nelle vicinanze si trova la Holy Trinity Church. Se non ti impressiona all’estero, entra e vedrai. A seguire, se ti sei perso l’esperienza a Oxford, è ora di navigare sul canale di Skipton. Somiglia più ai canali olandesi che a Venezia, ma l’apparenza è ugualmente arricchente. Se hai voglia di fare acquisti, avvicinati al mercato. Vedrai che ha un forte sapore medievale. Si deve al fatto che è il proprietario del castello a concedere i diritti affinché si celebri per 4 giorni alla settimana. Offre praticamente di tutto, dai prodotti tradizionali fino a quelli più moderni, anche se la sua attività principale rimane il bestiame. A 45 minuti di distanza si trova Harrogate. É emozionante il monumento alle vittime delle due guerre mondiali, quindi niente di meglio per recuperare lo spirito che visitare i Valley Gardens. Li ha progettati l’architetto di giardini Paul Hervey-Brookes e in essi ti potrai rilassarti con le piroette degli skaters, i concerti che vi si celebrano o facendoti un sorso di té. Qualsiasi periodo dell’anno è buono, ma ti consigliamo caldamente di vedere Harrogate sotto la neve. È impressionante. Impressiona anche il suo cimitero. É sempre pieno di gente ed è un luogo ideale per gli amanti della fotografia. La città di Harrogate non può essere compresa prescindendo dall’amore per l’ippica. Nel caso ti trovassi lì durante qualche competizione di salto, vai a vederla perché è molto curiosa e l’ambiente è molto piacevole. Se hai tempo a sufficienza, fai uno sforzo e vai a Hackfall Woods. Si tratta di uno dei più bei paesaggi che vedrai in tutto il percorso e probabilmente in tutta la tua vita. Ci sono cascate, sentieri, alberi secolari, un fiume, un lago e anche delle chiese. Si organizzano diversi itinerari. Scegli quello che meglio si adatta ai tuoi orari. Ma non dimenticarti di Chester e del fatto che hai una lunga distanza da percorrere. Avrai bisogno di due ore e mezza per giungere al paradiso degli acquisti. Il fatto è che Chester dispone dei migliori outlet della zona. Anche il suo zoo è speciale. Forse il migliore di tutto il Regno Unito ed ospita una varietà di specie esotiche che sono difficili da vedere in qualsiasi giardino zoologico. La giornata sta terminando e La giornata sta terminando e ti incoraggiamo a farlo nel migliore dei modi, facendo una mini-crociera sul fiume Dee a vedere come tramonta il sole. Se non sei tipo da crociere, non preoccuparti, perché puoi dare il tocco finale alla giornata visitando l’anfiteatro romano più antico del Regno Unito o la Cattedrale. Pernottamento a Chester.

Giorno 4Chester - Galles del Nord (Conwy - Caernarfon - Snowdonia) - Chester

Sei all’equatore della rotta ed è ora di entrare nella zona del Galles del Nord. A un’ora da Chester c’è Conwy. Il castello di Conwy è una delle sue principali attrazioni. Ha un ingresso pedonale sulla sinistra, ma se hai il castello alle spalle, ti consigliamo di entrare dal ponte. Ti sentirai come un vero cavaliere e non ti resterà altro che chiedere un cavallo per gridare in gallese che ti aprano le porte. Le pareti possono avere fino a 4 metri di larghezza e la vista da alcune delle sue 8 torri ti aiuterà a comprendere il motivo per cui è stato costruito proprio in questo luogo. Pur trovandosi all’interno di Conwy, consente di vedere l’intero estuario del fiume e decine di navi che vi si trovano ormeggiate. Ai tempi, nessuna nave nemica poteva avvicinarsi senza essere vista. Se decidi di fare un giro in città, non dimenticarti di visitare la casa più piccola del Regno Unito. É una meta molto turistica, però smette mai di sorprendere come qualcuno alto 1 metro e 90 abbia potuto vivere in una casa larga 3 metri e alta 1 metro e 80. Il castello di Conwy è consigliato, ma lo è anche, e molto, quello della prossima tappa, quello di Caernarfon. Si trova in città, nei pressi della foce del fiume. É situato in un luogo strategico per vigilare l’arrivo delle navi nemiche ed è uno dei simboli del dominio britannico del mare. Si trova tra l’isola di Anglesey e il Parco Nazionale di Snowdonia: Edoardo I non aveva cattivi gusti! Come curiosità, nel 1969 ospitò l’investitura di Carlo d’Inghilterra e Principe di Galles. L’ultima tappa della giornata è il Parco Nazionale di Snowdonia. É pieno di fauna selvatica e di natura selvaggia. Gli amanti della montagna sono felici. Benvenuto alla Capitale del Turismo Avventura! In questo paradiso si trova la rete di zipline di ultima generazione più lunga dell’intero emisfero settentrionale globale. Hai anche la possibilità di saltare sui trampolini elastici costruiti nelle profondità di una grotta, di fare trekking, rafting, canyoning… e anche surf! Si è fatta l’ora di tornare a Chester e cenare. Hai davanti a te 1 ora e 45 minuti d’auto: coraggio e pensa alla cena che ti meriti. Pernottamento a Chester.

 

Giorno 5Chester - Ironbridge - Stratford Upon Avon - Cotswolds (Bourton-on-the-Water - Stow-on-the-Wold) - Bristol

Con tristezza dirai addio a Chester, però recupererai il sorriso quando arriverai a Ironbridge. Il paesaggio ti stupirà ancora prima di arrivare. La città si trova in una splendida valle in cui scorre il fiume Severn. Questo fiume è attraversato da un ponte che, come potrebbe essere diversamente in un luogo come questo, è di ferro. Di fatto, dà il nome alla città ed è il primo che è stato costruito in questo materiale in tutto il mondo. Fu nel 1779 e il suo creatore era Abraham Darby III. Ti proponiamo una sfida: vediamo se riesci a fare una foto in cui il ponte e il riflesso di quest’ultimo nell’acqua formano un cerchio perfetto. Noi ci siamo riusciti, quindi… Buona fortuna! Quando avrai la tua istantanea, nota che in ciascun lato del ponte ci sono delle scale che ti porteranno ad un sentiero che costeggia il letto sulle due rive. É molto rilassante e ti aiuterà a sgranchirti le gambe prima di dirigerti a Stratford Upon Avon. Se ti interessa la storia dell’industria del ferro, prima di andartene puoi visitare il museo che si trova a 20 minuti. È molto interessante. Ma se sei ansioso di conoscere la città che ha dato i natali a William Shakespeare, prendi la macchina perché Stratford Upon Avon ti aspetta. C’è un itinerario che ti condurrà a tutti quei luoghi che furono significativi nella vita dello scrittore britannico più universalmente conosciuto: la fattoria di Mary Arden, il cottage di Anne Hathaway – sua moglie – o la casa di Nash o la Croft’s Hall. In questo modo fino a visitare la Chiesa della Santissima Trinità, in cui riposano i resti di Shakespeare e di sua moglie. Se hai tempo, i giardini di Bancroft sono una meraviglia, soprattutto quando i ciliegi sono in fiore. Giunti a questo punto sei pronto per addentrarti a Cotswolds. Questa zona è stata dichiarata “Area di straordinaria bellezza naturale”. Capirai il perché quando vedrai i suoi paesini ben tenuti come Bourton-on-the-Water e Stow-on-the-Wold, tutti con edifici originali di pietra calcarea color miele che ti trasporteranno in un romanzo della piena campagna inglese. Non guardare l’orologio e goditi il paesaggio! La prima tappa è a Bourton-on-the-Water. Te ne innamorerai e, tranquillo, non sarai il primo che vorrà comprarsi una cassa e restare a vivere qui. Tutto è perfettamente curato: le siepi tagliate con attenzione ai dettagli, le facciate immacolate e i giardini perfetti. É uno spettacolo continuo per i visitatori. Se ti piace la birra, hai una fabbrica che ti sta chiamando. Se ami l’avventura, chiedi del labirinto del Dragonfly e fatti coraggio per risolvere i quesiti e giungere al traguardo. A soli 10 minuti, c’è la vostra prossima destinazione: Stow-on-the Wold. É famoso per la sua lana, il suo antiquariato e il suo artigianato. Il miglior momento per visitarlo è quando i celebra la fiera del cavallo, però è sempre sinonimo di un’offerta gastronomica senza eguali nella zona. Per terminare la giornata, niente di meglio che viaggiare alla volta di Bristol. Si tratta di una città universitaria piena di commercio, storia e cultura. Vestita in ogni angolo di opere di graffiti e di artisti di strada come Banksy. Infatti, passeggiando per il centro significa scoprire grandi opere d’arte in ogni angolo. Fai shopping in Park Street, guarda gli scoiattoli nel Brandon Hill Park, da cui avrai una delle migliori vedute del fiume e sul mare, e imbarcati sulla nave da crociera museo “SS Great Britain”, il primo battello a vapore in ferro ad attraversare l’Atlantico. Prima di andare a dormire, lasciati trasportare dalla vita notturna nella zona del porto. Pernottamento a Bristol.

Giorno 6Bristol - Devon - Exeter

Prima di lasciare Bristol, è necessario fare un’ultima e indispensabile tappa: attraversare il ponte sospeso di Clifton, che si trova tra le alte scogliere che si innalzano al di sopra del fiume Avon. Se vuoi maggiori informazioni sulla sua costruzione, puoi entrare nel museo che c’è dall’altra parte. È gratuito. Ciò che non ha prezzo è la regione del Devon. Dimentica tutto ciò che si dice sul clima britannico e scopri un mondo di grandi spiagge, spazi per sport avventurosi e un luogo preparato per accogliere il turismo familiare. Non è troppo massificata, ma ci sono esempi, come quello di Torquay, che è meglio non mostrare a nessuno e tenerseli per sé. É nota come la “Riviera inglese”. Ha più di 20 spiagge e santuari per i subacquei. La Costa Giurassica è un altro luogo che non deve essere trascurato. È impressionante. Immagina baie riparate da scogliere e piccole montagne da cui godersi il mare in quasi totale solitudine. Per darvi un’idea della unicità del Devon, qui troverete le città con moneta autoctona in corso di validità e che vivono una vita totalmente sostenibile. Se lo preferisci, addentrati nel Parco Nazionale di Dartmoor, e non dimenticarti di fare una foto all’Haytor. Con un po’ di fortuna riuscirai a farla senza nessuno sulla cima. La capitale del Devon è Exeter, la vostra prossima sosta. La sua Cattedrale merita assolutamente una visita, ma non dimenticate di fare lo stesso con le rovine romane che si trovano nella città. Si tratta di un continuo scontro culturale, perché l’architettura tradizionale si fonde qui con quella moderna, in buona armonia. Sono anche degne di nota le città di Ivybridge o di Plymouth, con il suo famosissimo faro. Pernottamento a Exeter.

Giorno 7Exeter - Stonehenge - Salisbury - Chichester - Brighton - Londra

L’Itinerario sta volgendo al termine e oggi hai davanti a te 3 soste però con 2 ore di auto tra ognuna. Perciò organizza bene il tempo per giungere alla meta. La prima tappa è Salisbury, “la città del Countryside”. Con oltre 750 anni di storia, come puoi immaginare, non ha mai perso il suo fascino. La sua attrazione principale è la Cattedrale gotica da cui si staglia una torre di oltre 130 metri di altezza. Non solo è famosa per aver ispirato Ken Follett nello scrivere il best seller “I pilastri della Terra”, ma anche perché qui si trova la Magna Carta. Con po’ di fortuna, potrai godere della musica celestiale del suo coro, che si esibisce gratuitamente tutti i giorni. Un’altra grande attrazione della città è il suo colorato e affollato mercato centenario che si tiene ogni martedì e sabato da circa 800 anni. A 2 ore di auto si trova Brighton, una delle città costiere con più personalità del Paese. Le sue facciate colorate le donano una personalità originale, come il quartiere di North Lane, colmo di negozi alternativi e bar con una bella atmosfera. Inoltre vedrai molte persone affollare Jubilee Street, una delle strade in cui si trovano i migliori ristoranti della città. Si tratta di una zona ideale per mangiare, ma se preferisci un’atmosfera più da spiaggia, non esitare a raggiungere la spiaggia in macchina per mangiare fish & chips su una qualsiasi terrazza. E dato che sei in spiaggia, non puoi perderti il Palace Pier. Entrando, potrai trovare un parco divertimenti molto particolare, quasi da film. Se invece rifiuti l’invito, puoi comunque godere di una veduta panoramica dal molo dalla spiaggia. Attenzione però, non mettere piede in acqua perché è molto fredda. Rimarrai di stucco se visiterai l’acquario, uno dei più importanti del Paese, o se ti lascerai rapire dall’arte dei musicisti che suonano dal vivo sulla East Street. Il viaggio è finito ed è tempo di dirigersi verso Londra. Ti consigliamo di avvicinarti a Camden Town. Si può camminare per il quartiere e per il mercato, un luogo ideale per la cena con cibo di qualsiasi parte del mondo a prezzi molto accessibili. Pernottamento a Londra.

 

Giorno 8 Londra - Città di partenza

Presentazione all’aeroporto con anticipo sufficiente per restituire l’auto a noleggio e volo di ritorno nella città di partenza. Arrivo. Fine del viaggio e dei nostri servizi.

FAQ

Viaggio da solo, c'è qualche costo in più?

Il prezzo del Tour prevede l’alloggio in un Camera Doppia; laddove il viaggiatore chiedesse di dormire in una Camera Singola, bisognerà ricalcolare l’importo della quota a Persona.

Quali costi NON comprende la quota?

La quota non comprende i costi per escursioni e/o biglietti di ingresso per le varie attrazioni.

E' prevista un'Assicurazione sul Viaggio?

Certo. Ogni Viaggio prevede un’Assicurazione che copre le spese Mediche di Base, Smarrimento Bagaglio e Covid.